09/04/2024 – Riqualificare in ottica smart gli edifici vetusti del patrimonio immobiliare italiano[1] abiliterebbe investimenti per oltre 330 miliardi di euro, con benefici economici netti positivi pari a 17-19 miliardi di euro all’anno per i cittadini, diminuendo quindi le spese per consumi energetici del 15-19%.
 
Sono alcune delle principali evidenze emerse dalle stime elaborate da The European House – Ambrosetti nell’ambito dei lavori della Community Smart Building, iniziativa nata nel 2022 e che coinvolge le più importanti imprese di questa filiera.
 
L’importanza di intervenire sul settore edilizio per obiettivi di decarbonizzazione e riduzione delle emissioni di CO2 è confermato – secondo Ambrosetti – dal ritardo dell&r…Continua a leggere su Edilportale.com]]>