16/04/2024 – Il nuovo Decreto Superbonus introduce limiti retroattivi che non tutelano i contratti. È questo il punto comune emerso durante il ciclo di audizioni sul ddl di conversione del DL 39/2024, che si è svolto giovedì 11 aprile in Commissione Finanze del Senato.
 
Dal Decreto Superbonus rischi per gli impegni già presi
Alcuni dei soggetti auditi si sono concentrati sui rischi che le restrizioni retroattive possono provocare per gli impegni contrattuali già presi, perché vietano la cessione del credito anche a chi ne aveva ancora diritto ai sensi del Decreto “Blocca Cessioni”.
 
L’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) ha sottolineato che ai soggetti che potevano continuare a optare …Continua a leggere su Edilportale.com]]>