05/06/2023 – La revisione del sistema degli incentivi alle imprese, che Governo e Parlamento si apprestano a fare, è positiva perché i meccanismi sono diventati iniqui e inefficienti e hanno esaurito la spinta propulsiva. Ma la riforma deve essere orientata all’innovazione, all’universalità e all’equità, per intercettare le reali esigenze di tutti i soggetti economici.
 
Sono questi i concetti espressi dal presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, giovedì scorso presso la Commissione Industria del Senato in audizione sui disegni di legge delega in materia di revisione del sistema degli incentivi alle imprese.
 
“La delega governativa – ha detto Stella – accoglie numerose delle proposte suggerite da Confprofessioni nel corso degli ultimi anni: la necessità di razionalizzare l’offerta di incentivi e armonizzare la di…Continua a leggere su Edilportale.com]]>