27/03/2024 – La patente a punti in edilizia è solo burocrazia e non sortirà i risultati sperati senza modifiche alle norme che regolano il subappalto e la corretta remunerazione degli appalti.
 
È questo, in sintesi, il parere espresso dalla Federazione Industrie, Prodotti, Impianti, Servizi ed Opere specialistiche per le costruzioni (Finco), intervenuta in merito al disegno di legge per la conversione del Decreto “PNRR 4” (DL 19/2024).
 
Gli elementi di rischio della patente a punti in edilizia
Finco ritiene preoccupante la misura della sospensione cautelativa della patente a punti, prevista dal Decreto PNRR 4. Tale sospensione può essere disposta dall’Ispettorato del Lavoro in caso di infortuni gravi prima dell’accertamento definitivo della responsabilità datoriale, ma potrebbe avere rilevanti conseguenze economiche per le imprese.
 
Finco non co…Continua a leggere su Edilportale.com]]>